PER EVITARE UNA CONCORRENZA SLEALE, BISOGNA ANCHE UNIFORMARE LE TIPOLOGIE CONTRATTUALI ED ELIMINARE I CONTRATTI ILLEGALI

(appalti e servizi).

Molte volte, se ci fate caso, in determinati quartieri e anche sulla stessa strada (chiamato micromercato di riferimento), si intravedono differenze di prezzo tra impianti di carburante anche dello stesso marchio.

Vi siete mai chiesti il perchΓ©?

Le normative di settore prevedono per impianti dello stesso marchio un prezzo di cessione ( acquisto) equo e non discriminatorio.
Pertanto viene spontaneo rispondere , che le differenze tra un impianto e un altro deriva dal fatto che un gestore si decurta parte del proprio margine per ridurre il prezzo al pubblico al fine di essere piΓΉ concorrenziale.

Ma Γ¨ questa la vera risposta?

Purtroppo nella rete italiana si intravedono vari tipi di comportamenti β€œanomali” che creano una velata concorrenza, una su tutte, Γ¨ perchΓ© ci sono impianti con tipologie contrattuali diverse da quelle contemplate dalle norme di settore ( es. Appalti e servizi) sia concessionari privati che compagnie petrolifere, tramite loro scatole cinesi, adottano e attuano, con una particolaritΓ , cioΓ¨, ridurre il costo del lavoro presso il singolo impianto che applica tale tipologia contrattuale.
Pertanto Γ¨ matematico che riducendo i costi possono fare leva sul prezzo.
Invece ci sono altri poveri gestori (la maggioranza) con il contratto di comodato d’uso gratuito ( contemplato dalla normativa di riferimento), quest’ultimi non hanno la possibilitΓ  di ridurre il costo del lavoro perchΓ© devono rispettare i contratti collettivi nazionali sul lavoro.
Questa Γ¨ una delle tante cause che spiegano tali differenze di prezzo nella stessa zona,aspettando che gli organi di controllo intervengano dopo le denunce e gli esposti giΓ  avanzate dalle associazioni di categoria sul tema della illegalitΓ  contrattuale , mentre le altre storie che determinano innumerevoli casi di concorrenza sleale, basta leggerli sui bollettini quotidiani della stampa in relazione all’illegalitΓ  diffusa nel settore dei carburanti in Italia.

#concorrenza#prezzicarburanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *